tappe viaggio fotografico

Travel Photographer: come organizzare un viaggio fotografico.

Trucchi e consigli per migliorare le proprie fotografie di viaggio e diventare un Travel Photographer.

Fare un viaggio fotografico, sia per piacere che per lavoro è per certi versi molto diverso da una semplice vacanza.

Se pensate che basti portarvi una reflex in un viaggio con gli amici per fare un vero reportage di viaggio degno di essere chiamato tale vi sbagliate!

Ecco alcuni consigli su come un Travel Photographer si organizza prima, durante e dopo il viaggio.

tappe viaggio fotografico

SCEGLIERE L’ATTREZZATURA

La prima cosa da fare è decidere cosa mettere nello zaino.
Portare tutto quello che avete NON è la soluzione giusta!
Uno zaino troppo pesante sarà difficile da portare tutto il giorno, e troppe “alternative” tendono a confondere le idee e a non concentrarsi su quello che si vede.

scegliere l'attrezzatura da viaggio

Decidete cosa effettivamente vi può essere utile, volete fare dei video? volete fare delle foto? avete la reflex ma di solito rimane nello zaino e usate sempre l’iphone?Siate onesti con voi stessi!Imparate a portarvi dietro solo lo stretto necessario!


2. LA RICERCA

Questa è una fase importantissima.
Prima di partire dovete cercare di farvi un’idea del luogo in cui state andando.

Come cercare informazioni/ ispirazioni sul nostro prossimo viaggio?

Instagram non serve solo a farsi notare ma anche ad informarsi, prendere spunto e lasciarsi ispirare: quindi FATELO!
Andate a cercare gli hashtag del luogo, guardate i profili delle pagine di repost, seguite fotografi che ci vivono o che ci sono stati.
Cercate dei reportage realizzati da altri fotografi su blog, riviste, magazine..

Perchè è importante fare ricerca PRIMA del viaggio?

Guardare le fotografie fatte da altri fotografi non vuol dire COPIARLI ma PRENDERE SPUNTO.
Quando visitiamo una città, un luogo nuovo spesso non abbiamo tempo per scoprire tutti i suoi segreti o ambientarci.
Dobbiamo riuscire a captare i suoi scorci migliori, i suoi colori e le sue caratteristiche ancora prima di partire.
Questa tecnica serve anche per evitare gli scatti più banali, per avere successo bisogna trovare sempre nuovi punti di vista, cercate di essere originali!


DURANTE IL VIAGGIO

come diventare fotografo di viaggio

Una volta che abbiamo tutte le informazioni necessarie dobbiamo solo aspettare il giorno della partenza!
Una volta arrivati a destinazione inizierà la VERA AVVENTURA!
Ovviamente non ci sono dei trucchi per realizzare un BEL reportage.. posso però provare a darvi dei consigli che per me sono fondamentali!
– cercate di entrare in contatto con il luogo e con le persone. Parlate con gli abitanti, non siate timidi. Lasciatevi trasportare dagli eventi, provate il cibo locale..
– Siate pazienti! Anche se è difficile, una volta arrivati non scattate migliaia di foto.. fermatevi e guardate, annusate, interpretate e poi con le idee più chiare iniziate a fare le fotografie
– Camminate camminate e camminate! per vivere in poco tempo un luogo è importantissimo cercare di capire come le persone lo vivono, come si muovono, com è il paesaggio. Quindi occhi aperti e perdetevi!
– Siate curiosi! Fatevi sorprendere da quello che vedete e vedrete che riuscirete a trasmettere il vostro stupore anche nelle vostre foto.

CONSIGLI TECNICI?

consigli fotografici da viaggio

Anche per quanto riguarda le tecniche da usare è difficile dare dei consigli che vadano bene per tutte le situazioni e per tutte le persone.
Ci sono però alcuni accorgimenti che possono esservi d’aiuto!
– scattate in RAW! avrete molto più margine di modifica! e potrete sfruttare al massimo le potenzialità della vostra macchina fotografica!
– se non avete confidenza con la vostra macchina fotografica usate l’automatico!
è vero che per imparare bisogna fare prove ed errori, ma se siete in viaggio vi capiterà di fare foto irripetibili e allora perchè rischiare di sbagliarle?
Fate pratica con il manuale in situazioni più comuni, come vicino a casa ma se siete in un luogo lontano o state riprendendo una scena UNICA non rischiate di non portare a casa lo scatto!
– camminate con la macchina fotografica al collo e pronta per scattare! Non sapete mai quando può arrivare l’ispirazione!
– guardate nel mirino..sembra stupido ma spesso non facciamo veramente attenzione a tutto quello che stiamo includendo/escludendo dalla scena.
e poi a casa ci ritroviamo con teste mozzate o intrusi!


UNA VOLTA TORNATI

consigli fotografici

La prima cosa da fare una volta tornati a casa è il BACKUP!
Mai rischiare di perdere tutto il materiale creato!
Il mio consiglio è poi quello di non iniziare subito a postprodurre ma di darvi il tempo di raccogliere i ricordi e le emozioni provate durante il viaggio!
A questo punto potete iniziare a riguardarle e ad organizzarle in serie/progetti destinati ai vostri diversi canali, e modificarle a seconda di questi ultimi!

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.